Le recensioni dei libri di Neil Gaiman su neilgaimania

American Gods

American GodsAttraverso il cuore e la memoria della gente migrata in America, gli antichi dei pagani giungono nel nuovo mondo dove continuano ad essere ricordati e venerati fin quando la modernità non inizia a corrodere il loro ricordo. L’amore provato per loro viene ora riversato su nuove divinità tecnologiche e moderne, così gli dei dell’antico folklore trapiantati in America iniziano la loro lenta decaduta e per tirare avanti si vedono costretti ad improvvisarsi imbroglioni, prostitute, addetti al macello di bovini ed altri mestieri degradanti che li portano all’alcolismo, depressione e pazzia.

In quest’opera, Gaiman ci presenta luoghi dell’America senza fini turistici, tant’è che nell’introduzione precisa che sono presenti alcune libertà geografiche di cui si è appropriato.

Il protagonista di quest’opera è Shadow: un omone grande e grosso che riporta alla mente un gigante buono.
Shadow ha appena finito di scontare i suoi tre anni di galera, ma, uscito dalle gelide mura della prigione, si vede costretto ad accettare le ancora più fredde braccia di sua moglie Laura, tragicamente morta in un incidente, e proprio questa realtà lo spingerà a lavorare per Wednesday.
Shadow inizialmente ignora la realtà della situazione in cui è imboscato, ma ben presto verrà a conoscenza di realtà scottanti.
In realtà, il suo datore di lavoro non è altri che Odino: il Padre Universale dei nordici che affiderà a Shadow il compito di proteggerlo e trasportarlo nei luoghi dell’America alla ricerca degli altri dei, nel tentativo di riunirli tutti per la grande battaglia che si sta per scatenare tra nuovi e vecchi dei, la grande battaglia per il potere.
Così assistiamo alla descrizione di scenari mozzafiato e alla crescita interiore del protagonista che acquisisce maggior consapevolezza su sé stesso così come sulla realtà delle cose, il tutto intervallato da tremendi incubi, ricordi, visioni e interludi che ci narrano come le divinità siano attraccate in America con il loro popolo venerante.
Un’opera unica e piena di colpi di scena grazie all’astuzia dei personaggi descritti che ci sorprendono e deludono di continuo mediante le sfaccettature dei loro caratteri.
Un viaggio nell’antico folklore pagano così come nei luoghi dell’America, all’insegna della morale che l’America stessa, così come il mondo, non è un luogo per gli dei.
Lo staff ringrazia Elisa Urbinati per la recensione

I commenti degli utenti di neilgaimania

mordecai11-09-2007 alle 21:37

È nella mia personale top five... Da quando l'ho letto, lo regalo a chi posso alla prima occasione!

StudioPazzia25-09-2007 alle 13:55

il mio libro preferito, ciclicamente lo rileggo.

in oltre ci sono molto legato, in quanto è stato la mia prima lettura di Gaiman.

Nobody Owens20-02-2008 alle 22:28

decisamente bellissimo, non c'è che dire, prenderò anch'io l'abitudine di regalarlo a chi posso

Daken17-07-2009 alle 13:13

Un libro fantasttico,credo che si la cosa migliore mai scritta da Gaiman.Latrama per certi versi sembra riprendre tematiche e situazioni di Sandman:Vite brevi,soprattuto per il personaggio della regina di sabba,ma in modo molto più completo e sconvolgente(e già vite brevi era un capolavoro)è diventato famosissimo negli states,tanto da meritarsi uno spin-off(i ragazzi di Anansi)e varie imitazioni(tipo il ciclo di Straczynski su thor,come facevano notare anche su omniverso)

Daken17-07-2009 alle 13:13

Un libro fantasttico,credo che si la cosa migliore mai scritta da Gaiman.Latrama per certi versi sembra riprendre tematiche e situazioni di Sandman:Vite brevi,soprattuto per il personaggio della regina di sabba,ma in modo molto più completo e sconvolgente(e già vite brevi era un capolavoro)è diventato famosissimo negli states,tanto da meritarsi uno spin-off(i ragazzi di Anansi)e varie imitazioni(tipo il ciclo di Straczynski su thor,come facevano notare anche su omniverso)

Norrberg11-10-2010 alle 22:35

Talmente bello da entrare nella mia biblioteca personale.. mitologia norrena, Odino... IL RITORNO DEGLI DEI! NORRBERG SAYS 'HELLYEAH!'

I dati del libro

  • Libro

    del 2002

  • Autore del libro

    Gaiman Neil

  • Edizione

    Mondadori

  • Il libro è stato commentato

    6 volte

  • La recensione è stata letta

    85044 volte

  • Punteggio medio ottenuto

    5.0

  • Segnala su

    Segnala su delicious Segnala su digg Segnala su furl

Inserisci un commento

  • Messaggio

Vota

  • Capolavoro
  • Da non perdere
  • Buono
  • Così così
  • Non mi è piaciuto

Le recensioni più lette su neilgaimania

Argomenti correlati