Le recensioni dei fumetti di Neil Gaiman su neilgaimania

Le vicende relativo al caso della scomparsa di Miss Finch

Le vicende relativo al caso della scomparsa di Miss FinchUno scrittore, un conduttore di talk-show ed una giornalista, per passare una piacevole e riposante serate, partecipano ad uno spettacolo dell’ultimo momento. Con loro una biogeologa dall’aria piuttosto seria e rigida. Lo spettacolo è un circo sotterraneo chiamato “Il Teatro del Sogno Notturno”. I nostri entreranno in una serie infinita di stanze: in ogni stanza una visione, una magia, un dramma; tra attori che ricordano personaggi di vecchie serie tv, che interpretano mostri vittoriani o sembrano cantanti rock, fino all’ultima stanza dove un desiderio verrà esaudito. “MA ATTENTI A QUELLO CHE DESIDERATE!”.

Finalmente in Italia una nuova opera del Maestro dei Sogni: Neil Gaiman.

Il volume, edito da Magic Press, si presenta in un’edizione pregiata: con copertina rigida e dal design elegante, carta di qualità, una rilegatura robusta.

La storia non manca di affascinare il lettore che, come nelle migliori opere di Gaiman, viene proiettato in un mondo tanto verosimile quanto è inquietante l’assurdo che lo invade. Con strizzate d’occhio sia alla cultura pop che a quella più classica. Il tutto amalgamato da una narrazione tipicamente anglosassone marchio di fabbrica dell’autore.

Nonostante le ottime premesse e i nomi in gioco, non dimentichiamo che la parte grafica è affidata a Michael Zulli (!) già collaboratore di Gaiman in the Sandman e L’Ultima Tentazione, il tutto non regge. E il punto del problema sta proprio nei credits:

Storia di
Neil Gaiman
Disegni di
Michael Zulli

Adattamento di
Todd Klein

Il fumetto che abbiamo in mano non ha, quindi, la sceneggiatura di Gaiman ma è l’adattamento di un suo racconto. Il risultato è la riprova di quanto una storia abbia bisogno del giusto mezzo per raccontarla e che il passaggio da una forma ad un’altra non è così scontata. La scrittura di Gaiman è nota per la sua essenzialità, nessuna parola (o vignetta) è di troppo. Gioca sulla semplicità e la leggerezza. Come un moderno Michelangelo toglie dal marmo della narrazione ogni parola di troppo. Il risultato che ne ricava è ben più del materiale di partenza. Purtroppo, nel passaggio da racconto a fumetto, tutto questo si perde. La troppa didascalità delle vignette rende ridondante e pesante il racconto. La narrazione in prima persona non regge e ne risulta forzata.

In tutto questo ne sembrano risentire anche i disegni, che si ritrovano quasi a volersi ritagliare un posto nell’ingombro delle parole. In oltre da una vignetta all’altra non mantengono sempre la loro qualità, in un sali e scendi di immagini maestosamente oniriche a figure solo abbozzate.

Todd Klein, sicuramente non un novellino acerbo, esegue il suo compito con serietà e una certa dose di mestiere. Ma non basta e il fumetto non spicca il volo come ci si sarebbe aspettati.

Di adattamenti delle proprie opere Gaiman ne ha già avuti ma, se non si hanno le capacità di un Russel, ma anche di un Carrey, non sempre una buona storia basta.

Se dunque dovete ancora immergervi fino al collo nelle opere Mr. Sandman (fortunati voi) potete aspettare a recuperare questo volume e dedicarvi ad opere ben più di spessore. Nel caso invece foste in crisi d’astinenza da lettura Gaimaniana (e qui alzo la mano) sappiate a cosa andate in contro e che, forse, le 56 pagine non varranno i dodici euro e mezzo del libro.
Lo staff ringrazia StudioPazzia per la recensione del volume e, più in generale, per la preziosa collaborazione.

I commenti degli utenti di neilgaimania

sandmanbianco31-05-2009 alle 18:11

Ciao mi chiedevo se qualcuno di voi aveva letto Creature della notte sempre di Neil e Zulli... Ciao a presto

Devil07-06-2009 alle 19:44

Putroppo non ancora...

per quanto ne sappiamo noi è in corso di pubblicazione in Italia dalla Magic Press!

Aspettiamo con ansia...

Linda Moonchild27-06-2009 alle 18:35

Io ho l'edizione americana di Creatures of the Night, l'ho presa sul sito ufficiale ed è anche autografata (è bastato aspettare un po')...merita veramente, è un bellissimo volume composto da "The Price"(dove possiamo vedere Neil Gaiman himself alle prese con un particolare gatto nero) e "The Daughter of Owls".

lady of howls28-06-2009 alle 16:09

io invece l'ho visto in una libreria quando ero in spagna a caccia di libri illustrati che non trovavo in italia....ma stavo cercando alro ed è rimasto là!

I dati del fumetto

  • Fumetto

    del 2009

  • Autore del fumetto

    Gaiman, Zulli, Klein

  • Edizione

    Magic Press

  • Volume

  • Il fumetto è stato commentato

    4 volte

  • La recensione è stata letta

    7214 volte

  • Punteggio medio ottenuto

    0

  • Segnala su

    Segnala su delicious Segnala su digg Segnala su furl

Inserisci un commento

  • Messaggio

Vota

  • Capolavoro
  • Da non perdere
  • Buono
  • Così così
  • Non mi è piaciuto

Le recensioni più lette su neilgaimania

Argomenti correlati